mercoledì 13 febbraio 2008

La macchina surgelata

Caro diario,
ieri la mattinata non è partita nel migliore dei modi. Per farti capire il tutto, devo tornare a Lunedì sera. Finito di lavorare, sono andato a fare il bagnetto alla Mountain Bike ed in seguito avevo l'intenzione di andare a nuotare. Quando sono andato a casa per fare il borsone, ho scoperto che bisognava ancora stendere un bucato, pulire la cucina e sistemarla per la cena. Ora che ho fatto tutto era tardi e la voglia di andare in piscina era nulla vista la fame. Dopo cena, mi è venuta addosso una stanchezza totale e sono andato a dormire presto. Ieri mattina, il freddo era tanto. L'ho sentito quando ho aperto la finestra del bagno dopo la doccia. Il tempo di fare colazione e di prepararmi mi sono diretto al box. Arrivo, lo apro e resto di ghiaccio: la macchina non c'era! Nessuno mi aveva detto che la prendeva oggi, poi le chiavi le ho io! Neurone lavora, ti prego e vedi di produrre. Ieri sera dove l'hai parcheggiata? Non dovevi andare in piscina? Cavolo, è vero! Corri alla macchina e la trovo ricoperta di ghiaccio. La portiera del lato guida non si riusciva ad aprire da quanto era ghiacciata. Nessun problema, entro dall'altra! Ho aspettato un sacco, ma finalmente la macchina si è scongelata. Certo che se quello era il buongiorno ...

2 commenti:

  1. Mi consolo con il fatto che adesso come adesso non ho una macchina le cui portiere possano gelare! :P

    RispondiElimina
  2. @NeXuS ->più che altro il rischio maggiore è stato lasciare la macchina una notte in strada ... diciamo che la prendo sul ridere erano anni che non vivevo più l'esperienza dello scongelamento mattiniero :D

    RispondiElimina