sabato 31 luglio 2010

[Running] Fartlek statunitense all'Idroscalo

E' sabato e tra poco per il mio compagno di avventura a Dublino cominciano le ferie. Perchè mandarlo in ferie tutto intero? Quale modo migliore di un bellisismo "Fartlek statunitense" per trascorrere le prime ore del mattino? Appuntamento alle ore 07:00 sul luogo del crimine: l'Idroscalo!
[...] Per la cronaca, prima che qualcuno viene a dire "hai fatto le ripetute" informo che sono due cose ben diverse. Il Fartlek è un gioco di velocità. Nella tipologia statunitense si corre alternando tratti a velocità di gara a tratti corsi per lo meno al ritmo del fondo lento. Per maggiori informazioni vi rimando sul sito "Albanese.it - Fartlek"[...]
Il "trattato di guerra" era chiaro tra me ed il mio amico e la tabella è abbastanza rispettata:
  • Riscaldamento: 3km
  • [ 1km massacro + 1km "defaticamento" ] * 3 volte
  • Defaticamento: 3km
Ed ora vediamo come è andata nel dettaglio la mattinata:

  • Riscaldamento: Direi bene e senza problemi considerando che abbiamo chiaccherato allegramente. Beep dopo beep però sapevamo che il relax stava per finire ed infatti ...
  • Prima coppia: Parto subito bene  e tengo il ritmo quasi regolare. Il mio amico era la prima volta che provava questo tipo di allenamento e probabilmente non era pronto ad un salto così notevole di ritmo. Una volta finito il tratto veloce riprendiamo fiato senza grossi problemi. Devo dire che il "tratto di defaticamento" lo è veramente quando spingi come di deve nel trato precedente.
  • Seconda coppia: Anche qua parto e volevo forzare il ritmo. Dico al mio amico di mettersi in scia per sfruttarla e dargli un bel supporto dal punto di vista mentale. Dai che ci siamo, è quasi finito e quando il garmin suona capisco di averlo spremuto per bene. Arriva il defaticamento  e riusciamo a mantenerci regolari come nel precedente. Ero lì che fremevo, mancava l'ultima coppia della muerte. Volevo divertirmi :)
  • Terza coppia: Senza nessuna pietà parto a tutta e vedo il mio amico che non rilancia come avrebbe dovuto fare. Dal punto di vista dell'amico mi sarei dovuto fermare. In quel momento però ero io con le mie gambe e sono partito. Mi sono girato qualche volta ed il vuoto non era incolmabile. Non ho guardato il garmin e quando ho sentito il beep ho deciso di andare verso di lui anche se il vuoto era minimale.
  • Defaticamento: In teoria ora sarebbe dovuto partire un bel defaticamento. Facciamo 2km tranquilli riprendendo fiato e sul finale del secondo mi passa di fianco prima un runner che menava, poi un secondo e poi un terzo. Andrea fai il bravo, resta dove sei! Sento il secondo beep. Guardo il mio amico: IO VADO!
  • BATTAGLIA: Il delta del ritmo è spaventoso e non guardo nulla e nessuno. Riprendo il primo e capisco che quello più veloce non ha senso andarlo a prendere. E' in fase di rallentamento. Però non capisco una cosa: perchè io devo rallentare? Continuo a menare ed il rettilineo mi è amico. Aspetta, il mio amico dove è finito? Mi giro indietro ed avevo un bel vuoto. Guardo il garmin ed ero circa a 3.20/km nei primi 500. Mi sarei sentito in colpa menare senza il mio compagno di avventura. Non avevo più una battaglia in corso e decido di fare una sorta di U per tornare dal mio amico. Lo faccio andare avanti e mi metto nella sua scia. In questo modo era obbligato a tenere il suo posso e non si sentiva "obbligato" a sfruttare la scia.
  • Vero Defaticamento: Godiamoci il meritato relax in compagnia dopo un bellissimo allenamento. Certo che in teoria 12km sono pochi da fare. Ma quando si gioca col "Fartlek statunitense" anche una distanza così breve può risultare molto interessante e piacevole! 

Finito l'allenamento stavo bene. Probabilmente era solo un effetto dell'adrenalina. Passano nemmeno 30 minuti e mi devo sedere.

Mi girava tutto e cominciavo a sudare come un disperato. Una bella coca e si è risolto. Probabilmente un bel crollo di zuccheri nel mio organismo.

Devo dire che ormai siamo proprio Amici io ed il mio compagno di avventura. Dopo l'allenamento poteva approfittare e farmi fuori approfittando della crisi. Invece è stato proprio gentilissimo e da vero Amico. Grazie di tutto e scusate ... ma ti ho già detto tutto di persona e/o via sms :)

Arrivato a casa racconto tutto a mia mamma e lei mi chiede se vale la pensa stare male per un allenamento: OVVIO! NOI COMBATTIAMO PER DIFENDERE LA NOSTRA REGINA SINO ALLA FINE E SE LA REGINA VUOLE COSì NOI NON ABBIAMO RIPENSAMENTI! Non capisco perchè mi ha guardato veramente male e mi ha mandato in doccia. Dite che era per la puzza o era un modo educato per mandarmi in bagno? Non so come mai, ma io temo la seconda!

Quando ho cominciato a scrivere il post avevo in mente di mettere una colonna sonora. Non sapevo quale e sentendo la radio in streaming il problema è stato risolto del tutto. Voi che dite?

Rocky Music Video-Eye Of The Tiger

Buon week end e divertitevi ... io domani coccolo le mie gambine con un bel fondo lento di 24km ... ma che bello! Tanto il defaticamento di oggi l'ho appena fatto andando dall'estetista per una bella ceretta. E non dite che è dolorosa perchè non è vero ... che dormita che mi sono fatto sul lettino ... mi sono anche "arrabbiato" che mi hanno svegliato ... uffaaa :)

Nessun commento:

Posta un commento